lunedì 28 aprile 2014

#Dramatag: My Top 5 Travel Essential Products!

Ben trovati!

Rullo di tamburi: per la prima volta su questi schermi un #dramatag con due sole settimane di ritardo!
Questa volta parliamo dei nostri Top 5 Travel Essential Products ovvero quei prodotti che cascasse il mondo sono sempre e comunque nella nostra trousse da viaggio (si proprio quella gigante che sono solita trascinarmi dietro -_-'). Non appena Drama, su idea di Misato di A Lost Girl ha sfornato questo nuovo tag, ho pensato a quali possano essere effettivamente i magnifici 5 che nel mio beauty no, non possono proprio mancare. L'idea è quella di rendere la mia partecipazione a questo tag anche un esercizio di razionalizzazione per evitare di portare prodotti non indispensabili nel prossimo eventuale viaggio!

I prodotti che vedrete di seguito sono di facile reperimento un po' ovunque (e se sono riuscita a trovarli anche io nelle lande desolate in cui vivo) ma sono quelli senza i quali mi sentirei persa persissima.
Iniziamo con una foto della squadra SOS da viaggio:

Da sx: Acqua di rose Roberts, Balsamo Splend'or, Fu struccante Garnier, Crema viso Oil of Olaz, Burro cacao Equilibra


  • Tonico o meglio Il paradosso del tonico
Per me il tonico rappresenta un po' un paradosso: apparentemente sembra il prodotto più insignificante dell'intero beauty ma se dovessi mai dimenticare di passarne un po' sul viso ne avverto immediatamente la mancanza, la pelle inizia a tirare e mi sembra di non aver nemmeno eseguito la routine detergente. Proprio a leggere i dramatag di Drama e Misato mi consola il fatto di non essere l'unica a pensarla così. Quello che vedete il foto è il tonico del mio QQQuore: l'acqua di rose Roberts che so già farà inorridire molte di voi per l'inci non proprio verde ma che per me è una piccola garanzia, vado avanti a scorte!
  • Balsamo splend'or
Non mi importa quale shampoo userò in viaggio (fosse anche il bagnoschiuma nel momento del bisogno) ma LUI deve esserci: leggero ma estremamente districante, mi permette di avere capelli pettinabili e presentabili ovunque io sia. In  estremi casi mi è capitato di usarlo anche al posto dello shampoo su capelli non troppo sporchi e non ha appesantito la mia chioma. Inimitabile.
  • Crema viso con protezione
Causa pillola e/o sporadici trattamenti per i punti neri e brufoli, ho l'obbligo di usare una crema idratante viso con protezione solare per evitare la comparsa di simpatiche macchie scure, soprattutto in questo periodo di  bella stagione. In generale l'idratazione è un gesto del quale non potrei mai fare a meno, nè al mattino, né alla sera, pena una pelle che farebbe il tiro alla fune. La crema in foto è di Oil of Olaz, antirughe (sono sotto i 30 ma già dai 25 ho incominciato a fare un po' di prevenzione), una delle poche con un buon rapporto qualità prezzo ma sono bene accetti consigli per ulteriori creme leggere con spf!
  • Struccante bifasico random 
Momento orrore: qualsiasi matita eyeliner o kajal io usi, tende a creare schifidi filamenti dentro l'occhio che rendono il momento dello struccaggio un dramma. Questa premessa per rendere l'importanza dello struccante bifasico nella mia routine serale ovunque motivo per il quale esso nel mio beauty non può proprio mancare. Lo zombie che vedete in foto è ciò che rimane di un bifasico Garnier, di cui non ricordo il nome ma uno vale l'altro per me, purchè sia bifasico.
  • Burro cacao
Le mie labbra sono secche e cadono a pezzi 365 giorni l'anno, con qualunque clima, in ogni stagione. Di conseguenza è scontato che dal burro di cacao io non possa prescindere, lui nel mio beauty sarà sempre presente. In foto c'è quello Equilibra, il mio preferito insieme a quello dei Provenzali, nonchè gli unici due da cui io riesca a trarre beneficio di idratazione e morbidezza.

Non ho inserito alcun prodotto di make-up poiché in viaggio la mia priorità è comunque idratare e curare la pelle (per me è vale la regola che se la pelle è curata, tutto il successivo make-up rende al meglio). Tuttavia se potessi derogare il limite dei 5 prodotti (nooooo non sto cercando di barare XD), credo che inserirei solo il mascara, già il solo fatto di indossarlo mi fa sentire a posto e più carina.

That's all folks!Questi sono i miei indispensabili  in viaggio. E i vostri? A cosa date la priorità nella preparazione del beauty da stipare in valigia? Ma soprattutto, anche voi al momento di caricare le valigie in macchina/treno/aereo vi rendete conto di avere più bauli di una star di Hollywood?
Fatemi sapere!

Hugs

Bridget



12 commenti:

  1. Mi piace molto la tua proposta: utile e basilare ;-)
    Io sto ancora pensando a quali prodotti potrei inserire in questo tag...non è facile :-P
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo post è stato un esercizio di ragionamento, mi sembrava di fare il sudoku con il beauty da viaggio!XD

      Elimina
  2. Anche io ho bisogno di una crema con fattore di protezione, assolutamente necessaria se non voglio scottarmi troppo (perché in ogni caso mi scotterò XD).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem!W la pelle chiara che diventa subito un peperone!:(

      Elimina
  3. solo 5 prodotti? al solo pensiero vado in ansia! XD ma tu sei stata bravissima!!!condivido su tutti e 5 punti ma penso che ne aggiungerei almeno una ventina ;___; hahahah! un bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un esercizio quasi catartico ahahahahah!La prossima volta che parto riuscirò a razionalizzare....crediamoci! XD

      Elimina
  4. io ho imparato a razionalizzare quando mi son resa conto che mi serve parecchia roba comunque (non so se hai mai letto uno dei post coi miei beauty da viaggio) e che se non voglio morire sotto il peso di una valigia inutile (faccio la valigia per l'auto pensando di dover andare in treno o meglio ancora in aereo, già quello mi aiuta a limitarmi anche in casi di comodità) non è che vi siano molte soluzioni... per di più con la pelle sensibile dovermi comprare prodotti in loco può essere un dramma non sostenibile, evitarlo è meglio :D

    ne abbiamo un paio in comune, io avrei inserito pure lo strucccante se avessi avuto più posti, mi bruciano gli occhi con troppa roba per comprare il primo che capita in un posto qualunque...
    Curiosità: come mai bifasico? Il problema dei filamenti a volte capita anche a me, ma mi basta il solito ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ogni volta cerco di razionalizzare partendo con le migliori intenzioni: beauty più piccolo, liste ragionate su carta...ma...alla fine...si infilano il triplo dei prodotti (perchè sono loro che si infilano, mica io che me li porto eh?XD) Il bifasico perché mi sembra l'unico che mi aiuti a struccare egregiamente qualsiasi mascara, considerato anche il fatto che di solito uso il famigerato They're real per il quale non bastano neanche le bombe :D

      Elimina
  5. Non posso che concordare parola per parola quanto hai detto per il tonico: ogni volta che dormo fuori e me lo scordo mi sento come se avessi la pelle perennemente sporca ( ma credo d'avere problemi mentali io, dal momento che mi sembra di non struccarmi mai bene in nessun posto che non sia casa mia ._.° )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una sensazione che provo anche io:se non seguo la mia routine con i miei prodotti abituali mi sembra di non essermi struccata: disturbi ossessivo compulsivi applicati al mondo beauty XD

      Elimina
  6. io non posso fare a meno del tonico, quindi concordo con le tue parole!! per me è indispensabile!! ^.^

    e sicuramente porterei anch'io il burrocacao... le mie labbra tendono davvero tanto a seccarsi e a riempirsi di pellicine (orrenda visione, chiedo venia!! XD )...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora non sono l'unica a dover dipendere dal burrocacao tutto l'anno XD

      Elimina

Adoro quando ricevo un commento al post perchè ciarlare di make-up e confrontarmi con voi è l'obiettivo di questo blog ma per favore, non inserite commenti di spam e link, sono curiosa come una scimmia e state pur certi che verrò a vedere i vostri blog :)